RIAPERTURA MUSEO

Dopo il travaglio della pandemia ed il ritorno in “zona gialla” di lunedì 26 aprile 2021, riapre le porte ai visitatori il Museo della Basilica di Gandino. Per la verità tutto era pronto già lo scorso 1 marzo (lunedì del Sacro Triduo dei Morti), ma il ritorno in zona arancione e rossa aveva reso vani gli sforzi dei volontari. Ora speriamo davvero che sia la volta buona.
Le visite saranno possibili tutti i giorni della settimana, previa prenotazione obbligatoria ai numeri telefonici 035.745425 e 340.6775066, oppure scrivendo una mail a segreteria.museo@gmail.com
Nelle sale del Museo (fra i maggiori in Europa e nel mondo per dotazione di antichi tessuti, argenti e merletti preziosi) è tuttora visibile la tela “inedita” di Carlo Ceresa, presentata in anteprima lo scorso autunno. Nativo di San Giovanni Bianco, in Valle Brembana, Carlo Ceresa (1609-1679) fu con il Baschenis il pittore più importante del ‘600 in terra bergamasca. L’opera esposta a Gandino (databile al terzo quarto del Seicento) proviene da una cappella gentilizia ed è considerata inedita in quanto mai studiata finora.

VI ASPETTIAMO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.